9 settembre 2015

Crostata con frolla alle nocciole Ricotta di Pecora e Oreo



Qualche giorno fa ho avuto la fortuna di partecipare ad un blog tour, un'esperienza veramente entusiasmante, non solo perchè ero in Toscana, la regione che preferisco dopo la mia, ma anche perchè ho avuto modo di conoscere un gruppo di colleghe foodblogger che come me sono malate di cucina e sono sempre alla ricerca di prodotti d'eccellenza.
Siamo state ospitate dal Consorzio Pecorino Toscano D.O.P. e dal Caseificio Il Fiorino, che ci hanno spiegato come nasce e prende forma il pecorino toscano.
Persone che sono innamorate del loro lavoro, che non sentono la fatica, i sacrifici, ma vedono solo il lato positivo di questa attività.
Ho quindi pensato di rendere omaggio al Caseificio il Fiorino preparando una serie di ricette con i loro prodotti.

La prima è una crostata golosa, la dedico a Sofia, la bimba di Angela e Simone, simpaticissima che ci ha tenuto compagnia nei due giorni di permanenza.

E' un dolce semplice che può essere una golosa colazione e/o merenda per i bambini che ricominciano la scuola e le attività sportive.





Ingredienti per la frolla:

100 gr di burro a pezzettini freddo
100 gr di zucchero di canna fino
150 gr di farina tipo 1
1 uovo a temperatua ambiente
50 gr di farina di nocciole
mezza bustina di lievito per dolci
un pizzico di sale

Ingredienti per il ripieno:

200 gr di ricotta di pecora fresca ben asciutta
 2 uova a temperatuta ambiente
 80 gr di zucchero semolato
200 gr di oreo tritati

Ingredienti per la decorazione:

zucchero a velo q.b.

Procedimento:

Preparare la frolla mescolando tutti gli ingredienti e riporre in frigo per almeno 40 minuti

Sgranare la ricotta con una forchetta, aggiungere uova, zucchero e gli oreo tritati, mescolare bene tutto in modo da ottenere una crema liscia e senza grumi.

Riprendere la frolla stenderla in una base da crostata, farcirla con la crema di ricotta ed infornare a 180° per 30-40 minuti.

Far raffreddare e spolverare con zucchero a velo.







 


2 commenti:

  1. Che bea idea!! Anche io in questi giorni ho ripensato alla famiglia di Angela...davvero delle.belle persone!
    Un abbraccio grande, in attesa di rivederci!
    Alice

    RispondiElimina
  2. Alice provala, le varianti sono naturalmente infinite, la qualità della ricotta si presta a qualsiasi tipo di ricetta dolce o salata.
    Ho voluto provare qualcosa di goloso per Sofia visto che avrebbe ricominciato la scuola, è ideale per la merenda.
    A presto

    RispondiElimina