20 gennaio 2016

Carbonara...Very Cool




Oggi si celabra la Giornata Nazionale degli Spaghetti alla Carbonara, ambasciatrice Tamara Cinciripini, leggete qui il suo splendido post.
Seguite ogni giorno i post relativi al Calendario del Cibo italiano AIFB per scoprire ricette, curiosità, storie, della cucina italiana.

Spaghetti alla carbonara, dirvi che è il mio piatto preferito non posso, perchè di piatti preferiti ne ho tanti ma a questo sono molto affezionata.
Mio nonno adorava questo piatto quindi ogni scusa era buona per farli, il bello è che mia nonna non voleva preparare sempre la stessa pietanza, quindi io e lui ci alleavamo e mia nonna cedeva.

Quando ho visto che una delle giornate nazionali sarebbe stata dedicata alla carbonara ho pensato cosa potevo preparare. Sembra una ricetta banale ma non lo è...come fai a rendere tuo un piatto perfetto ?

Ho pensato quindi di restare legata alla ricetta originaria anche perchè diciamocelo di ricetta per la Carbonara una ne esiste al mondo.
Ho preparato uno zabaione al pecorino e utilizzato il bacon croccante.
Per quanto riguarda la pasta ho utilizzato uno spaghetto al farro bio.



Ingredienti per 2 persone
200 gr di spaghetti di farro bio (piatto abbondante)
40 gr di pecorino romano grattuggiato
6 fette di bacon tagliato sottile
4 rossi d'uovo
30 ml di latte (se necessario)




Procedimento
Mettere a bollire una pentola con abbondante acqua, salate
Nel frattempo mettere a cuocere il bacon in una padella senza aggiungere grassi fino a quando sarà bello croccante.
Appena sarà pronto appoggiate le fettine sulla carta assorbente così il grasso si assorbe.
Il grasso lasciato nella padella tenetelo da parte ci servirà per lo zabaione.
Per preparare lo zabaione, mettere i tuorli in una ciotola di acciaio che possa resistere al calore, aggiungere il pecorino e il grasso del bacon. Mescolare con una frusta in modo da amalgamare tutti gli ingredienti. A questo punto se il composto è troppo denso aggiungere un po' di latte. Può anche non essere necessario il latte, dipende dalla grandezza delle uova.
Cuocere lo zabaione a bagnomaria fino a quando il pecorino non si sarà sciolto, la consistenza della crema dovrà essere simile alla consistenza di uno yogurt.
Togliere la ciotola da sopra la pentola altrimenti la cottura continuerà.
Dovete fare particolare attenzione ai tempi se preparate troppo in anticipo lo zabaione si solidificherà troppo.
Per sicurezza tenete da parte un po' di acqua di cottura.
Scolare gli spaghetti al dente, aggiungerli alla ciotola dello zabaione, aggiungere il bacon spezzetato grossolanamente.
Impiattare....e buon appetito.






10 commenti:

  1. Belli, cremosi, invitanti, e anche originali i tuoi spaghetti...

    RispondiElimina
  2. Che ti devo dire....mi passi la forchetta per favore?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi è venuta una fame ch enon ti dico...mi sa che oggi a pranzo...Carbonara....a presto

      Elimina
  3. Una curiosità : ma tu fai lo zabaione per essere sicura che i tuorli siano cotti?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marina, si e anche per avere una cremina già legata con il pecorino.

      Elimina
  4. Invitante.... corro in cucina a prepararla!!!!

    RispondiElimina
  5. Mi sa che oggi la carbonara sarà su molte tavole. Grazie Laura

    RispondiElimina
  6. Lo zabaione con il pecorino è un'idea a dir poco geniale!
    Un'ottima soluzione per me che non sono amante del sapore dell'uovo crudo nella carbonara.
    Buona giornata

    Valentina

    http://coindecampagne.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Valentina, così l'uovo si cuoce restando comunque cremoso, è anche più sicuro. A presto buona giornata

      Elimina