4 agosto 2016

Una peperonata originale



Oggi per il Calendario del Cibo Italiano di AIFB, festeggiamo la Peperonata, Manuela Valentini ne è ambasciatrice, qui il suo articolo.

Per noi la peperonata è fatta solo ed esclusivamente utilizzando rigorosamente le verdure dell'orto, quali melanzane lunghe, peperoni verdi e cipolla. In fatto di colori, ammetto che non è affatto un gran ché ma credetemi il panino con la peperonata resta per me, ancora un must!!!



Ho fatto e rifatto questa peperonata semplicemente tre volte, dato che mio papà non mi dava la possibilità di poter fare le foto, poichè se la mangiava ogni volta senza dirmi nulla e nel momento in cui la andavo a riprendere, dopo aver montato il set sul tavolino nel giardino, mi accorgevo che nella pentola ne era rimasta un misero cucchiaio...

Pertanto, una sera mi metto a preparare la peperonata alle 22.30. Nel frattempo che cuoce, sistemo la cucina, rinfresco il lievito madre (che ho preso per i capelli...) e mi faccio la doccia. Dopo circa 30 minuti la cucina era invasa dal suo profumo, e i ricordi iniziavano ad affiorare...

Spengo il fuoco e mi preparo per abbandonarmi tra le braccia del mio amato Morfeo...

L'indomani mattina la ripongo in frigorifero, con scritto sul coperchio "NON MANGIARE!!!".

Torno dall'ufficio e la mia peperonata era ancora tutta dentro la casseruola... il mio post-it aveva esortito esito positivo. Forse per aver dovuto farla ben 3 volte, non era poi così male, non credete?




Ingredienti:
3 melanzane lunghe;
5 peperoni verdi;
1 cipolla di medie dimensioni;
prezzemolo;
sale e pepe;
olio extravergine di oliva.

Mondate le melanzane e tagliatele a tocchetti, riponetele alla base di una casseruola con i bordi alti. Tagliate i peperoni verdi ed adagiateli sopra le melanzane, successivamente la cipolla.  
Irrorate le verdure con abbondante olio extravergine di oliva e fate cuocere a fuoco basso per circa 30-40 minuti. Tritate del prezzemolo e cospargetelo sulla peperonata. Servite ben calda.

7 commenti:

  1. In questa versione un ingrediente che non avevo ancora riscontrato in nessuna peperonata : il prezzemolo! proverò anche la tua versione!

    RispondiElimina
  2. Grazie Marianna per aver contribuito con la tua peperonata originale e che fosse buono non possiamo dubitarne visto che hai dovuto rifarla, molto interessante l'usa dei soli peperoni verdi, la proverò sicuramente grazie
    Ciao Manu

    RispondiElimina
  3. bellissima anche la tua versione, stiamo facendo un percorso nelle regioni italiane, ed è una vera ricchezza! Fortunata ad avere le verdure dell'orto, immagino il sapore! Proverò sicuramente anche la tua ricetta...grazie Marianna!

    RispondiElimina
  4. Forse avremmo dovuto tutte insieme, noi della chat, urlare all'unisono: papà di Marianna, giù-le-mani-dalla-peperonata! Ma in fondo io credo che ve la siate goduta tutt'e tre le volte, no (anche se a te ne è toccato un misero cucchiaio)?
    Peperoni e melanzane, una perfetta armonia tutta estiva e per noi che non ci facciamo ingannare dalla "fotogenicità" una vera goduria per il palato. Bella, bella, bella ricetta. Un bacione :)

    RispondiElimina
  5. Ahaha! Il tuo papà è davvero forte!! Anche io metto sempre il post-it se le cose non devono essere toccate! Non avrà molto colore ma le verdure dell'orto son sempre le migliori! Chissà quali profumi! Brava amica!!

    RispondiElimina
  6. Beh, se l'hai dovuta rifare per ben tre volte, penso proprio sia veramente buona ;o)
    Di sicuro, noto anche io la presenza di un ingrediente particolare e che non ho riscontrato in nessun'altra versione: il prezzemolo... Quindi, sicuramente anche questa è da provare il prima possibile.
    Buona serata,
    Lory

    RispondiElimina
  7. Troppo buona e bella con i pezzettoni e le melanzane! Posso mangiarmela tutta???!!! Sai che devo proprio provarla cosí io di solito la faccio con peperoni cipolla e pomodoro... faccio un mix che forse assomiglia di piú al friggione...

    RispondiElimina