25 agosto 2015

Zuppetta di datterini e basilico con filetti di merluzzo


Ancora pochi giorni e poi i dolci pomodori e datterini del mio orticello saranno solamente un ricordo... quest'anno il caldo non ha aiutato la produzione delle verdure, le piante hanno risentito moltissimo della torrida temperatura.
Con la mia inseparabile aiutante, mia figlia Elena, ci dirigiamo nell'orto, raccogliamo dei bellissimi datterini e pomodori nella varietà Piccadilly, basilico e via in cucina per una nuova ricetta...
Piatto pronto... preparo il tutto per le foto. Foto fatte... Sento la sua vocina che mi dice "Mamma posso assaggiare quello che abbiamo fatto?" Certo Amore che puoi... anzi poi mi daresti il tuo parere culinario? Va bene. Patto fatto!
Si prende piatto e forchetta, si accomoda nel tavolo sotto il gazebo e con molta calma e tranquillità, accompagnata dal suo fedele amico Pepe (che sperava in una misera bricciola di pesce) si spazzola tutto. Faccio finta di nulla (mia figlia è come me.... super permalosa e in certi momenti ci vuole silenzio...).
Topo com'era allora? Mamma la prossima volta magari omettiamo il pepe sai che a me non piace, per il resto non era male. Una soddisfazione alla mamma, mai? No, altrimenti non ti migliori.
E con questa massima vi elenco ingredienti e procedimento...



INGREDIENTI per 4 persone:

1 kg di datterini o pomodori che più vi piacciono;
2 filetti di merluzzo;
1/2 cipolla (io ho utilizzato la ramata di Montoro);
qualche foglia di basilico;
olio evo;
sale e pepe;
vino bianco per sfumare (io ho scelto il S. Andrea della dell'Az. Agr. Dominio di Bagnoli).


Per la zuppetta di datterini:

Lavate e tagliate a quarti i datterini, nel frattempo in una padella dai bordi alti mettere l'olio e dove farete soffriggere lentamente la cipolla, precedentemente tagliata a dadini. Quando la cipolla si sarà ammorbidita aggiungete i datterini, le foglie di basilico, salate e portate a cottura.
Prendete il passaverdura e riducete a crema i datterini.
Nel caso in cui la crema ottenuta vi sembrasse troppo liquida, basta riporla nella padella e farla andare per qualche minuto a fuoco vivace, in modo che l'acqua in eccesso si riduca.

Per il filetto di merluzzo:

Tagliate ed eliminate le parti corrispondenti al ventre, dato che sono meno carnose e leggermente più molli. Eliminate, inoltre, con l'apposita pinzetta eventuali lische. A questo punto tagliate il filetto in modo da ottenere dei rettangoli ed adagiateli nella padella che avrete precedentemente messo sul fuoco con dell'olio evo e uno spicchio di aglio. Salate e pepate (se lo volete). Successivamente fate evaporare del vino bianco.
Mi raccomando una cottura veloce per fare in modo che la parte centrale del pesce resti morbida e che solo la parte esterna sia leggermente colorata. 

A questo punto riscaldate la zuppetta di datterini che andrete poi a mettere in un piatto fondo, adagiate 3 rettangolini di filetto, un ciuffetto di basilico, elio evo e servite subito.

Non ci resta che aguravi buon appetito.

Mamma Marianna ed Elena


Nessun commento:

Posta un commento