10 luglio 2016

Paccheri Sciuè Sciuè




Oggi per il Calendario del Cibo Italiano AIFB, è la giornata nazionale della pasta corta, ambasciatrice Anna Funari, leggete qui il suo post.

Inutile che lo dica, la pasta è uno dei mie piatti preferiti, senza un bel piatto di pasta a pranzo non è un pranzo degno, anche semplicissimo solo olio extravergine di oliva e parmigiano reggiano, ma su una cosa non transigo dev'essere al dente...molto al dente.
Troppo spesso purtroppo buoni e belli ristoranti cadono sulla cottura della pasta, e ogni volta mi chiedo ma com'è possibile ?
Un mistero al quale ancora non ho trovato risposta.
Ma oggi si parla di pasta corta, che è la mia preferita, i formati per la pasta corta sono veramente tanti, in assoluto il mio preferito sono le penne rigate, ma amo un po' tutti i formati.
Nella mia dispensa la pasta non deve mai mancare, ma dev'essere di ottima qualità.

Leggete qui il mio post che parla di pasta.




Oggi vista la mia scelta è caduta su di un formato che specialmente nel periodo estivo mi piace molto preparare con il pesce, per una pasta sbarazzina e adatta alle giornate al mare.

Paccheri con pesce, pomodorini e timo.


Ingredienti
320 gr di paccheri
300 gr di pesce misto, gamberi, calamari, seppioline, vongole, cozze, seppie
200 gr di pomodorini pachino piccoli
1 peperoncino fresco
1 ciuffo di prezzemolo
mezzo spicchio di aglio
10 cucchiai di olio extra vergine di oliva
1 dl di vino bianco secco (io ho usato prosecco)
1 ciuffo di timo fresco

Procedimento
Pulire il pesce in acqua leggermente salata, sgusciare i gamberi.
Lavare, mondare e tritare il prezzemolo e l'aglio.
Lavare e tagliare i pomodorini.
Pulire bene e spurgare cozze e vongole, aprirle in padella.
In una padella grande aggiungere l'olio, appena tiepido aggiungere il prezzemolo e aglio, avendo cura di abbassare la fiamma per non farlo bruciare.
Tuffare il pesce e il vino bianco, aspettare che evapori.
Far andare per 5 minuti, si formerà l'acqua di cottura, far andare 2 minuti senza coperchio per asciugeare bene il sugo. Aggiungere le cozze e le vongole sgusciate.
Cuocere la pasta in abbondante acqua salata.

Scolarla molto al dente, condire con un p' di olio extravergine di oliva per evitare che la pasta s'incolli. Aggiungere il pesce misto mescolare bene ed impiattare.
Aggingere i pomodorini tagliati, il peperoncino tagliato a ronbelle e qualche ciuffetto di timo fresco.
La pasta è da consumare a temperatura ambiente.






 





6 commenti:

  1. Waaauuu che primo piatto fresco e delizioso. Brava! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cami, il pesce in questa estate calda non può mancare.
      Un abbraccio alla prossima.
      Ciao Erica

      Elimina
  2. Risposte
    1. Grazie Enrica....freschi e saporiti.
      Un abbraccio alla prossima
      Ciao Erica

      Elimina
  3. Complimenti per la ricetta e per la creatività!

    RispondiElimina