10 febbraio 2015

Plumcake “bi-colore”




Avevo della farina integrale nella dispensa da utilizzare e se non ricordavo male per fare il plumcake variegato di Montersino serviva proprio della farina di riso, certo sarebbe risultato più scuro e più grezzo l’impasto. Non era di grande importanza l’aspetto se poi il risultato finale fosse stato di gradimento. Quindi ho provato.  

INGREDIENTI:
225 gr di burro;
225 gr di zucchero a velo;
220 gr di uova;
250 gr di farina debole (180 W);
5 gr di lievito chimico;
25 gr di rhum (che io ho sostituito con del latte);
1 baccello di vaniglia Bourbon.
Per la parte al cacao:
15 gr di cacao amaro in polvere;
5 gr di latte;
0,1 g di olio essenziale all’arancio (che io non ho messo).

PROCEDIMENTO
Setacciare lo zucchero a velo, metterlo all’interno della ciotola della planetaria con il burro a temperatura ambiente e la vaniglia. Montare fino a quando non si otterrà una crema bianca e gonfia. Inserire una alla volta le uova intere poi a mano a mano aggiungere la farina setacciata, il lievito chimico ed ultimo il latte con u movimenti dall’alto verso il basso.
Togliete 250 gr di impasto al quale aggiungerete il cacao amaro ed il latte. Amalgamate bene il composto.
A questo punto infarinate uno stampo da plumcake ed inserire i due composti a piacimento, alternandoli oppure prima uno e successivamente l’altro e con degli stecchini muovere gli impasti per variegarli.

Mettere il forno a 220° per 6-7 minuti e continuare la cottura per altri 20-25 minuti. A cottura ultimata togliere dal forno, estrarre il plumcake e lasciarlo raffreddare sopra di una griglia.



Ricetta tratta da “Croissant e Biscotti” di Luca Montersino





Nessun commento:

Posta un commento