21 settembre 2016

Aperitavando



L'apertivo è sacro, bar, osteriane fanno a gara per essere originali.

Oggi ho pensato di preparare un aperitivo che può essere srvito con vino o birra, o anche qualcosa di analcolico per chi non apprezza l'alcool.
Aperitivo con Nergi e pasta ripiena alla zucca.

Il frutto che oggi proponiamo si chiama Nergi, è un baby kiwi, originario dell'Asia Orientale, ottenuto dall'incrocio naturale realizzato da alcuni botanici della Nuova Zelanda. I frutti si strutturano in grappoli e vengono raccolti manualmente, frutto per frutto, agli inizi di settembre.

Il Nergi viene coltivato principalmente in Italia e in Francia, secondo i principi dell'agricoltura sostenibile, da numerose aziende collegate in forma di cooperativa.

Il Nergi non necessita di essere sbucciato, poichè la sua pelle è sottile, liscia e commestibile. E' un'ottima fonte di fibre e ricco di vitamina C.


Ingredinenti per 2 persone
6 mezze candele  (io ho utilizzato quelle del consorzio di Gragnano)
100 gr di polpa di zucca cotta al vapore
2 Nergi
sale e pepe
Vino in accompagnamento

Procedimento
Cuocere la pasta in abbondantr acqua salata.
Nel frattempo frullare la zucca, aggiungere 1 cucchiaio di acqua di cottura se sarà necessario.
Scolare la pasta ben al dente.
Tagliare le candele a metà e riempirle con la crema di zucca.
Tagliare i nergi a rondelle
Comporre lo spiedino

Servire con il vino che più vi piace o anche con una birra artigianale

Buon apperitivo



 

Nessun commento:

Posta un commento