14 giugno 2016

Pollo alla Marengo


Oggi per il Calendario del Cibo Italiano si festeggia il Pollo alla Marengo, ambasciatrice Enrica Gouthier, qui il suo articolo.

Sarò sincera, non conoscevo l'esistenza di questo piatto, ma fin dall'inizio solo il nome mi intrigò tanto da volerne sapere di più e di provarlo per poter assaporare l'insieme di tutti questi che magicamente si sposano nonostante un'idea iniziale alquanto prevenuta.

Il Pollo alla Marengo, è un piatto piemontese, per l'esattezza alessandrino.
Ebbe origine il 14 giugno del 1800 a Spinetta Marengo. In questa giornata si tenne la battaglia tra le truppe austriache e quelle francesi comandate da Napoleone. Dopo la vittoria delle truppe francesi, il cuoco Dunand, cucinò un piatto con gli ingredienti reperiti dai contadini della zona.
Ecco che nacque questo magnifico piatto.

Una ricetta ricca e molto nutriente, visto l'insieme di gamberi, carne, funghi, pane e uova, un buon piatto unico!

Ho trovato grande difficoltà a reperire i gamberi di fiume e pertanto ho ripiegato verso le mazzancolle, e al posto del pollo a pezzi ho prediletto il petto di pollo. Viene apprezzato molto di più.
In merito ai funghi sono ricaduta su dei profumatissimi finferli.

Ingredienti per 4 persone:

600 g di petto di pollo;
200 g di funghi finferli (per me surgelati);
300 g di pomodorini;
8 mazzancolle;
4 uova;
4 fette di pane tostato;
2 bicchieri di vino bianco (per me il Passerina);
farina quanto basta;
1 spicchio di aglio;
olio extravergine di oliva q.b.
sale q.b.



Procedimento:

Tagliate il petto di pollo a bocconcini, infarinateli ed adagiateli nella padella dove avrete messo l'olio e gli spicchi d'aglio a rosolare. Cuocete per 5 minuti a fuoco vivo. Aggiungete ora un bicchiere di vino e sfumate. Aggiungete ora i pomodorini tagliati a pezzettini e fate cuocere per circa 10-15 minuti mescolando di tanto in tanto. A questo punto inserite i funghi e cuocete per altri 10 minuti.

Nel restante vino cuocete le mazzancolle, scolatele ed aggiungetele al petto di pollo.

In una padella mettete due cucchiai di olio extravergine di oliva e fate soffriggere le uova, salate e pepate. Nella stessa padella tostate le fette di pane su entrambi i lati.

Ora non vi resta che servire il vostro Pollo alla Marengo, adagiando sul piatto il pollo, i gamberi e l'uovo andrà adagiato sopra il pane tostato.

Non mi resta che augurarvi buon appettito.

Marianna

4 commenti:

  1. Ma che bella la tua versione! Impiattamento originale. Grazie mille per il tuo contributo di un piatto così particolare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Enrica, grazie mille a te per essere passata. Un piatto che mi ha dato, sinceramente, molte soddisfazioni e che è stato apprezzato molto. Alla prossima, Marianna.

      Elimina
  2. Bellissima la tua versione e il tuo impiattamento!! Bravissima!! a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alessandra, gentilissima come sempre! Mi fa veramente piacere ti sia piaciuta... diciamo ho provato a diversificarla.
      Alla prossima, Marianna

      Elimina