17 giugno 2016

Viva la pappappappa col popopopopopopomodoro


Oggi per il Calendario del Cibo Italiano si festeggia la Pappa col Pomodoro, ambasciatrice Ambra Alberigi, qui il suo interessantissimo articolo.

Era il 1964 quando Rita Pavone cantava "Viva la Pappa col Pomododo", nello sceneggiato televisivo "Il Giornalino di Gian Burrasca", non voglio entrare nel dettaglio dei perchè e dei per come nasce questa canzone oramai ritornello ben noto a tutti. 
Nel momento in cui nominiamo la Pappa col Pomodoro, nella nostra mente si accende quella scintilla che fa si che la inizi a cantare...

Viva la pa-pa-pappa
Col po-po-po-po-po-po-pomodoro
Ah viva la pa-pa-pappa
Che è un capo-po-po-po-polavoro
Viva la pa-pappa pa-ppa
Col po-po-pomodor
...

Per me che sono veneta, la Pappa col Pomodoro, è una pietanza poco presente nelle nostre tavole, se non assente, data la sua origine toscana essenzialmente del recupero, fatta con ingredienti poveri come il pane raffermo, pomodori rossi maturi, sale e olio. Inizialmente preparata dai contadini per essere al giorno d'oggi, rivalutata e presentata dai cuochi nei ristoranti.

Sarò sincera non ho mai avuto il piacere di mangiare questo semplice piatto della tradizioni, la mia è e sarà un mio umile contributo, pertanto abbiate pietà nel caso in cui ci saranno errori.

Purtroppo dato le continue pioggie il mio orto non mi ha ancora regalato dei pomodori, se non qualche misero caso di ul verde meno intenso tendente all'arancione, avevo in casa dei pomodorini pachino IGP e ho provato ad utilizzarli per fare la Pappa... dolcissimi è riduttivo!

Per quanto riguarda il pane avevo della focaccia dalla domenica e non volevo buttarla, ottima occasione per utilizzarla e rendere onore all'essenza di questo piatto.

Il basilico è del mio orticello... le piogge l'hanno reso uno spettacolo!!!



Ingredienti:

600 g pomodorini di Pachino IGP maturi;
250 g pane raffermo;
1 spicchio d'aglio;
1 cipolla di tropea
basilico;
olio extravergine di oliva;
sale e pepe.

Procedimento:

Tagliate a dadini il pane raffermo e mettetelo in una ciotola, affettate la cipolla e fatela appassire nell'olio con uno spicchio di aglio in camicia (che poi toglierete). Quando sarà appassita aggiungete i pomodorini (mi raccomando ben maturi) tagliati a piccoli pezzi, salate, pepate e portate a cottura. Dopo circa 30 minuti, la salsa sarà pronta. Ora aggiungete il pane raffermo e se necessita aggiungete dell'acqua (i miei pomodorini ne avevano rilasciata molta), mescolate per bene, coprite con il coperchio e lasciate riposare il tutto per qualche ora. Prima di servire, con l'aiuto di una forchetta rompete il pane. Servite in ciotoline con ul filo d'olio extravergine di oliva e delle foglie di basilico.

La vostra Pappa col pomodoro è pronta.

Buon appettito.

Marianna


7 commenti:

  1. Buonissima!!! Mi sa che oggi con tutte queste pappe al pomodoro a tanti risuonerà nella mente la canzone di Rita Pavone!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah... hai ragione Cristina, credo che a Rita Pavone fischiassero le orecchie e non poco... Grazie mille per essere passata... Marianna

      Elimina
  2. Ciao Marianna! Grazie per il tuo contributo!! Questa pappa al pomodoro sembra davvero buonissima :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Ambra a te per essere passata, mi è piaciuto provare una ricetta che non fosse legata alla mia tradizione. E' sempre un'esperienza bellissima. Alla prossima, Marianna.

      Elimina
  3. Risposte
    1. Tu sei la dolcezza fatta persona... spero di rivederti presto... Grazie mille Enrica!!! Marianna

      Elimina
  4. Che bella! Sembra davvero morbidissima e molto profumata! Brava!

    RispondiElimina