9 maggio 2016

Le sorprese non finiscono mai




E' nato prima l'uovo o la gallina?

Chissà...ma una cosa è certa, senza uova la cucina avrebbe un grosso problema.

Oggi per il Calendario del Cibo Italiano AIFB, si festeggia la giornata nazionale dell' uovo, ambasciatrice Fracesca Antonucci, leggete qui il suo post.

L'uovo è un alimento naturale, lo si può trovare in svariate preparazioni culinarie, oppure consumare così com'è.
Il più comune è l'uovo di gallina, ma si consumano anche uova di altri volatili, quaglie, anatra, oche, ecc...
L'uovo è costituito da guscio, tuorlo e albume chiamate anche chiare d'uovo.
Il colore del guscio dipende dalla razza, mentre il colore del tuorlo dipende da quello che gli animali mangiano.
Ecco per esempio che in Italia si preferiscono i tuorli giallo acceso, mentre nel nord Europa quelli più chiari.
L'uovo è composto principalmente da
  • acqua 65,5%
  • proteine 12%
  • sali minerali 11,5%
  • grassi 11%

Le uova forniscono quindi una quantità significativa di proteine e di altri elementi nutritivi.

Ed ecco perché quando ero bambina e le uova erano quelle del pollaio della nonna, ogni pomeriggio per merenda mi preparava quello che in veneto si chiama "sbatudin" cioè il tuorlo d'uovo fresco sbattuto con un cucchiaino di zucchero.
Era un alimento che anche se non volevi ti dava uno sprint.

Ammetto, le uova mi piacciono molto, dal classico occhio di bue, alla frittata, a tutte le preparazioni che li contengono.

Oggi ho pensato di preparare qualcosa che ne faccia risaltare la morbidezza e consistenza.

Cocotte con asparagi, asiago dop fresco, e uova.

Ingredienti
2 uova
10 asparagi verdi fini
20 gr di burro
150 di asiago D.O.P. fresco
1 cucchiaio di olio evo
sale e pepe

Procedimento
Tagliare gli asparagi a pezzettini, avendo cura di mantenere intatte le punte e metterli in una padella con un cucchiaio di olio evo, farli saltare per 5 minuti.
Prendere 2 cocotte, imburrarle, mettere una cucchiaiata di asparagi, avendo cura di conservare 4 punte per decorare.
Tagliare a pezzettini piccoli l'asiago, metterne una parte sopra gli asparagi.
Procedere con il secondo strato di asparagi e poi di asiago.
Aprire l'uovo e mettere una chiara dentro ogni cocotte, conservare a parte il tuorlo.
Accendere il forno a 180°C
Prendere una pirofila, adagiare le cocotte e riempire di acqua bollente per 3/4.
Cuocere in forno a bagnomaria per circa 15-20 minuti.
Una volta fuso completamente il formaggio, togliere le cocotte, aggiungere il tuorlo messo da parte,  regolare di sale e pepe.
Decorare con le punte degli asparagi e servire con pane casareccio.






6 commenti:

  1. Le cocotte sono la mia passione!
    Ricetta deliziosa e fotografie che racchiudo la bontà di questa ricetta :P
    Bravissima un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Camilla, grazie infinite, le cocotte sono anche la mia passione, le trovo molto fotogeniche.
      La ricetta è molto semplice ma veramente piena di gusto.
      Un abbraccio a presto.
      Erica

      Elimina
  2. Che bella ricetta! Hai ragione, senza le uova in cucina, per non parlare della pasticceria, io sarei persa!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cristina, ricetta molto semplice ma veramente gustosa da provare anche con altre verdure di stagione.
      Un abbraccio alla prossima.
      Erica

      Elimina
  3. Ciao Erica, mille grazie del contributo e della ricetta...assolutamente da provare :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francesca, grazie a te di avermi ospitata per questa giornata così importante.
      Alla prossima
      Ciao Erica

      Elimina