19 maggio 2016

Vedo tutto rosa (Risotto alle fragole in bianco frizzante)




“Un minuto di primavera 
dura spesso più a lungo
di un’ora di dicembre 

una settimana di ottobre
un anno di luglio
un mese di febbraio.”
cit. Jacques Prévert



Oggi per il Calendario del Cibo Italiano AIFB, si festeggia la giornata delle fragole, ambasciatrice Stefania Pigoni, leggete qui il suo post.

Per me le fragole sono il simbolo della primavera che ormai è arrivata.
Adoro la primavera con i suoi colori e profumi.

Quand'ero piccola, non ne so il motivo, mi ero messa in testa di essere allergica alle fragole, quindi non le toccavo nemmeno.
Crescendo questa illusione è sparita ed ora non vedo l'ora che arrivi la primavera per mangiarle.
Le ho nel mio orticello ed ogni anno mi regalano frutti rossi e dolcissimi.
L'uso in cucina è veramente infinito, dai succhi, alle preparazioni dolci e salate.
Mi piacciono molto in abbinamento con il pesce crudo.


Le fragole sono dei frutti di dimensioni ridotte; in piena maturazione si presentano di colore rosso vivo ed hanno un pigmentato di giallognolo-verdino.
L'aroma e il gusto (dolce) delle fragole sono caratteristici e le rendono uno dei i frutti più graditi e commercializzati sull'intero pianeta.

La domanda commerciale e le primissime colture di fragole si sono sviluppate a partire dal XVII secolo d.C. (anche se le prime citazioni letterarie di trapianti dal selvatico risalgono al XIV secolo).
Inizialmente, gli scambi commerciali non interessavano la Fragaria ananassa (prodotta a partire dalla seconda metà del XVIII secolo), bensì la Fragaria vesca o fragola di bosco. Successivamente, tra la gran Bretagna e la Francia, l'ibrido ananassa rimpiazzò tutte le colture di fragole di bosco aumentandone la resa, la resistenza e la produzione complessiva.


Le fragole possono essere consumate fresche, surgelate, esiccate, in confettura, frullate, sciroppate e come succo di frutta o sciroppo liquido; inoltre, rappresentano un ingrediente molto utilizzato per gelati, torte e dessert.

Oggi propongo un classino il risotto con le fragole in bianco.
Piatto datato ma sempre molto buono e delicato.




Ingredienti
150 gr di riso vialone nano, io ho utilizzato un riso del delta del po' IGP
200 gr di fragole mature
2 bicchieri di prosecco, io ho utilizzato un millesimato della cantina San Venanzio
1 lt di brodo vegetale sedano, carota
2 cucchiai di stracciatella
1 noce di burro
sale e pepe

Procedimento
La sera prima della preparazione del risotto, lavare e tagliare le fragole a pezzettini, avendo cura di lasciarne 3-4 intere per la decorazione. Mettere i pezzi in una ciotola con i 2 due bicchieri di prosecco, lasciare a macerare per tutta la notte.
Il giorno successivo, in una padella mettere una noce di burro e il riso, aspettare qualche minuto che tosti, aggiungere qualche 2 mestoli di prosecco, far sfumare, e cominciare la cottura del riso, aggiungendo mano a mano prosecco e brodo vegetale caldo.
Circa a metà cottura aggiungere le fragole.
Al termine della cottura, che sia assolutamente al dente, spegnere il fornello e manteccare con la stracciatella.

Per rendere la preparazione completamente vegetale, mantecare con della crema di riso o soia.






Fonti:
http://www.my-personaltrainer.it

10 commenti:

  1. Che bontà!!! Adoro i risotti e questo tuo di fragole è fantastico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Dani grazie mille, dai noi i risotti non possono mancare !!
      Un abbraccio
      Erica

      Elimina
  2. Che buono, questo Risotto mi fa veramente gola :D
    Grazie per aver partecipato con una ricetta a questa giornata :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Stefy, grazie è stata una giornata memorabile.
      Alla prossima
      Erica

      Elimina
  3. Il risotto è uno dei miei tanti piatti preferiti, quello con le fragole non l'ho mai assaggiato ma sono sicura che sarebbe di mio gradimento.
    Ottima ricetta. ciao :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cami, a casa mia il risotto almeno 2 volte la settimana c'è...provalo ti stupirà.
      Ciao un abbraccio alla prossima Erica

      Elimina
  4. lo adoro! perfetto il prosecco nel risotto alle fragole!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cristina, è un buonissimo abbinamento, ti consiglio anche fragole e champagne ancora meglio.
      Ciao alla prossima
      Erica

      Elimina
  5. Che bello!Sai che anch'io finalmente quest'anno ho provato il risotto alle fragole! Nella mia famiglia le fragole si sono sempre utilizzate solo ed esclusivamente nelle preparazioni dolci, quindi proporle in una ricetta salata è un vero azzardo Per ora sono riuscita a convincere solo mio marito che comunque ha gradito, ma quando ho proposto a mia madre di farmi preparare il pranzo con il risotto di fragole mi ha liquidato senza pietà: "Dai magari un altro giorno o direttamente l'anno prossimo, oggi no!"..Ahhh questi genitori legati sempre ai soliti sapori!!! Comunque non demordo prima o poi li convincerò! Mi piace molto l'idea di far macerare le fragole nel vino, sicuramente aggiunge un ottimo sapore! Lo proverò anch'io!

    RispondiElimina
  6. Insolito e seducente accostamento, da provare, complimenti!

    RispondiElimina