2 maggio 2016

C'era una volta una palamita che incontrò una frittata




Per il Calendario del Cibo Italiano AIFB, oggi è la giornata della frittata, ambasciatrice Irene Prandi, leggete qui il suo post.

Mi piacciono le frittate non lo nego, questa poi è la stagione perfetta per prepararle, ci sono un sacco di erbe spontanee.
Per questa ricetta ho pensato ad un mix tra mare e terra, ho infatti utilizzato della palamita e i bruscandoli freschi di giornata.
Per rendere ancora più accativante il tutto ho aggiunto della paprika affumicata che ha reso la preparazione molto sfiziosa e con un gusto in più.
Naturalmente le frittate si prestano ad essere preparate in vari modi, sbizzarritevi !!!




Ingredienti per un aperitivo tra amici
5 uova
200 gr (cruda) di palamita leggermente scottata
la punta di un cucchiaino di paprika affumicata
1 pazzetto di bruscandoli
panna acida q.b.




Procedimento

Tagliare la palamita a pezzetti e farla leggermente saltare in padella con un cucchiaio di olio evo, regolando di sale e pepe, aggiungendo i bruscandoli lavati, mondati e tagliari grossolanamente.
Far raffeddare.

Sbattere le uova con sale, pepe e la paprika affumicata.
Far incamerare aria con un frullino elettrico.
Accendere il forno a 200°, prendere una pirofila e ungerla di olio.
Aggiungere alle uova la palamita e i bruscandoli.
Versare il composto nella pirofila ed informare per 20 minuti circa, o fino a quando la frittata si sarà gonfiata.
Sfornare, far raffreddare leggermente e guarnire con panna acida.



6 commenti:

  1. I tuoi titoli devo ammettere che mi fanno proprio sognare, dietro hanno sempre una bella storia!
    Ricetta da provare, mi incuriosisce parecchio. :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Camilla che gentile, te la consiglio anche con altro pesce è molto particolare.
      Un abbraccio.
      Erica

      Elimina
  2. Erica, non so davvero cosa mi colpisca di più... La poesia del titolo, la forma carinissima della frittata, gli ingredienti scelti... Facciamo così, mi ha colpito tutto :) Grazie per il tuo contributo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Irene, felicissima di aver partecipato a questa giornata a mio avviso memorabile!!
      Ciao alla prossima.
      Erica

      Elimina
  3. Che belle!!!!Hai ragione le frittate si prestano a mille combinazioni!

    RispondiElimina